A margine dei Campionati Mondiali di Linz, si è tenuto il Congresso della WKF nel quale è stato riconfermato Presidente lo spagnolo Antonio Espinos e sono stati presentati il Programma ed i Criteri di qualificazione per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.
L'edizione giapponese dei Giochi prevede la presenza di un totale di 80 Atleti suddivisi nelle seguenti 8 categorie (10 Atleti per categoria):
Kumite Maschile -67Kg; -75Kg; +75Kg
Kumite Femminile -55Kg; -61Kg; +61Kg.
Kata Maschile e Kata Femminile individuale.
A partire dal 2018 verrà stilata una World Ranking List, basata sui risultati conseguiti nei Campionati Mondiali e Continentali oltre ad un ristretto numero di altri Tornei, che qualificherà i primi 4 Atleti (uno per Nazione) in ciascuna categoria. Inoltre, nei primi mesi del 2020, si svolgerà un Torneo Mondiale di Qualificazione che darà ai primi tre classificati (con spareggio tra i due terzi posti) l'accesso diretto alle Olimpiadi. Infine, i restanti posti disponibili verranno assegnati tramite apposite wild card, in quota continentale, per salvaguardare il criterio di universalità proprio della competizione olimpica.